Istruttore del mercato del lavoro: cosa fa e quanto guadagna

Cosa fa un istruttore del mercato del lavoro all'interno dei Centri per l'Impiego e quanto guadagna?

0
785

Sono molte le domande che in questi giorni si fanno i candidati del Concorso Centri per l’Impiego della Regione Sicilia. Tra le tante sicuramente mansioni e stipendio delle varie figure professionali a concorso la fanno da padrona. In questo articolo ci occupiamo della figura dell’Istruttore del Mercato del Lavoro; vedremo di cosa si occupa, quali sono le sue principali mansioni all’interno dei CPI e quanto guadagna di stipendio netto al mese.

Mansioni dell’Istruttore del Mercato del Lavoro

All’interno dei Centri per l’Impiego sono svariati i compiti e le mansioni affidate agli istruttori del mercato del lavoro. Se volessimo esplicitare in sintesi, cosa fa un istruttore del mercato del lavoro potremmo certamente affermare che:

Il loro compito sarà quello di erogare i servizi di accoglienza, svolgere colloqui individuali e di gruppo, favorire l’incontro tra domanda e offerta promuovendo i relativi servizi presso i datori di lavoro, ricercare offerte idonee per i lavoratori, gestire i servizi ai cittadini e alle imprese.

Quanto guadagna un Istruttore del Mercato del Lavoro

Come già visto in questo precedente articolo che confrontava stipendi delle Categorie D e Categoria C possiamo affermare che un istruttore del mercato del lavoro a primo incarico, dunque con inquadramento economico C1, lo stipendio mensile ammonta a circa 1.100/1.200 euro nette. La retribuzione lorda annua è, infatti, di circa 13.600€ a cui vanno sottratte le tasse (IRPEF in primis) e a cui vanno contabilizzate eventuali detrazioni fiscali (familiari a carico, bonus, …). A questa retribuzione mensile andranno aggiunge altre voci, come ad esempio maggiorazione per orario straordinario o indennità di natura straordinaria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui